Studio associato: l’applicazione dell’IRAP non è automatica

Con Sentenza depositata in data 11 giugno 2007, n. 13570, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito all’applicabilità dell’IRAP in caso di svolgimento in comune dell’attività professionale.

Secondo la Corte, anche nel caso di uno studio associato occorre valutare, caso per caso, se esso è dotato di una autonomia funzionale che in qualche modo favorisca l’attività dei singoli associati. Ciò è sicuramente vero per i grandi studi associati dotati di una complessa struttura (segretarie, collaboratori, ecc.); tale autonoma organizzazione non è, però, sempre rinvenibile nei piccoli studi.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale