Studi di settore: obbligo di compilazione del prospetto multiattività

Per effetto delle novità introdotte dal Decreto 11 febbraio 2008, di semplificazione degli obblighi di annotazione separata dei componenti di reddito rilevanti ai fini degli studi di settore, in tutti i modelli degli studi di settore approvati dall’Amministrazione finanziaria è presente un nuovo prospetto denominato “Imprese multiattività“.

Il prospetto deve essere compilato dai contribuenti che esercitano due o più attività d’impresa non comprese nel medesimo studio di settore (soggetti multiattività), quando l’ammontare dei ricavi dichiarati relativi alle attività non comprese nello studio di settore applicato, relativo all’attività prevalente, supera il 20% del totale dei ricavi dichiarati. Costituiscono eccezione all’obbligo di compilazione del nuovo prospetto gli studi di settore (ad esempio, quello degli alberghi) per i quali sono individuate attività complementari; il solo esercizio di queste attività, congiuntamente all’attività prevalente, comporta, infatti, l’impossibilità di compilare il prospetto relativo alle imprese multiattività.

Si ricorda che quando l’importo dei ricavi relativi alle attività non prevalenti supera il 20% del totale ricavi (e viene pertanto compilato il nuovo prospetto), lo studio di settore del contribuente può essere utilizzato esclusivamente per la selezione delle posizioni da sottoporre a controllo, e non ai fini accertativi.

     

    Fonte:  www.seac.it

     

    Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale