Scritture contabili e libri sociali tenuti in formato elettronico: Circolare Assonime

Con Circolare 20 aprile 2009, n. 19, Assonime ha illustrato le regole generali da seguire ai fini di una corretta tenuta delle scritture contabili e dei libri sociali in formato elettronico, a seguito delle nuove disposizioni introdotte in materia dall’articolo 2215 del c.c. e del D.L. n. 185/2008 (c.d. Decreto anticrisi), tese a ridurre i costi amministrativi a carico delle imprese.

In particolare, secondo Assonime, la disposizione che prevede gli obblighi di firma digitale e marca temporale, riguarda i libri sociali, i registri e le scritture. Per le fatture, invece, non sarebbe necessario rispettare tali obblighi ai fini della loro tenuta in modalità informatica.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale