Regole fiscali e contabili per i soggetti IAS: Circolare di Assonime

Con Circolare 23 settembre 2009, n. 39, Assonime ha fornito chiarimenti sull’interpretazione dell’art. 15, commi 1 e 3, D.L. n. 185/2008 (disallineamenti fiscali).

La Circolare si è soffermata su:

  • contratti di locazione finanziaria: per le Entrate, i contratti di leasing in corso al 31 dicembre 2007 sono disciplinati in generale dall’art. 15, comma 1, D.L. n. 185/2008, con cui è attribuita piena rilevanza agli importi contabilizzati con la possibilità di generare doppie deduzioni. Secondo Assonime i canoni di leasing possono essere dedotti solo dalle imprese che contabilizzano i principi contabili italiani e, quindi, i soggetti Ias dovrebbero dedurre solo gli interessi e gli ammortamenti secondo le regole Ias;
  • riallineamento valori fiscali: l’art. 15, comma 3, del sopra citato D.L. permette di riallineare i valori fiscali a quelli di bilancio, pagando una imposta sostitutiva entro il 30 settembre 2009. Secondo Assonime, che chiede anche uno slittamento della data del 30 settembre, vi è una difficoltà nell’operare sia la valutazione di convenienza dell’opzione sia la determinazione dei valori da indicare nella dichiarazione dei redditi.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale