NULL
Novità Irpef - Ires
9 Giugno 2008

Plusvalenza da cessione di immobile non soggetta a tassazione se adibita ad abitazione principale

Scarica il pdf

Con Risoluzione 30 maggio 2008, n. 219, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che la plusvalenza derivante dalla vendita delle unità immobiliari risultanti dal frazionamento dell’immobile acquistato o costruito da non più di cinque anni, e destinato ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari per la maggior parte del periodo (intercorso tra l’acquisto o la costruzione e la cessione), non deve essere assoggettata a tassazione.

Diversamente, nel caso di cessione di immobili successivamente ricavati ai piani superiori, l’eventuale plusvalenza concorre alla base imponibile Irpef e, pertanto, è soggetta a tassazione.

Tuttavia, il contribuente può scegliere la modalità agevolata di tassazione, prevista dal comma 496, Legge Finanziaria 2006, in base al quale si applica un’imposta sostitutiva pari al 20 per cento sulle plusvalenze realizzate.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
24 Giugno 2022
Contributo straordinario sugli extraprofitti contro il caro bollette: ecco gli adempimenti dichiarativi e di versamento.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 17 giugno 2022, sono...

24 Giugno 2022
Contributo straordinario a carico delle aziende energetiche: pubblicate le risposte alle domande più frequenti.

Pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate le risposte alle domande più...

24 Giugno 2022
Comunione gratuita di terreni tra colottizzanti: quale trattamento ai fini delle imposte indirette e dirette?

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla tassazione da applicare, ai fini...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto