NULL
Novità Irpef - Ires
5 Marzo 2010

Pignoramenti presso terzi con ritenuta d’acconto al 20%: Provvedimento delle Entrate

Scarica il pdf

Con Provvedimento 3 marzo 2010, l’Agenzia delle Entrate ha disposto che in caso di somme liquidate mediante pignoramento presso terzi, se questi ultimi sono sostituti d’imposta, devono operare una ritenuta a titolo d’acconto del 20%. E’ necessario, comunque, che le somme o valori oggetto di pignoramento siano assoggettabili a ritenuta alla fonte.

In particolare, il terzo erogatore deve:

  • versare la ritenuta effettuata, utilizzando il relativo codice tributo;
  • comunicare le cifre elargite al creditore e le ritenute operate;
  • rilasciare al creditore la certificazione che attesta le somme erogate e relative ritenute effettuate;
  • indicare nel Mod. 770 i dati relativi al debitore e al creditore, le somme erogate e le ritenute operate.

Il creditore pignoratizio, invece, deve riportare nella propria dichiarazione i redditi percepiti e le ritenute subite ed il debitore, infine, se tenuto a presentare il modello 770, deve indicare i dati relativi al creditore e il tipo di somme che costituiscono il debito.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

17 Maggio 2024
Tax credit ReS al via le iscrizioni all’Albo

Una volta registrati sulla piattaforma fornita dal Mimit, gli interessati ad iscriversi...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto