Lease-back: trattamento delle plusvalenze

Nell’ambito delle operazioni di lease-back, l’adeguamento ai principi contabili internazionali ha portato alla luce il disallineamento tra regole contabili e disciplina fiscale.

La plusvalenza eventualmente derivante dall’operazione, infatti, va imputata a conto economico, ripartita in base alla durata del contratto di locazione, tuttavia, ai fini fiscali, essa rileva per intero nell’esercizio nel quale è realizzata, con la conseguente necessità di iscrivere a bilancio la fiscalità differita.

Fonte:  www.seac.it