Novità Irpef - Ires
18 Dicembre 2009

Lavoratori italiani all’estero: si allungano i termini per il ravvedimento operoso

Scarica il pdf

Con Comunicato stampa 11 dicembre 2009, l’Agenzia delle Entrate si è pronunciata in merito alla regolarizzazione delle violazioni delle norme sul monitoraggio fiscale commesse dai lavoranti italiani che prestano lavoro all’estero (c.d. transfrontalieri).

L’Amministrazione finanziaria prevede di inserire nel provvedimento di fine anno (il c.d. “Decreto milleproroghe”) la proroga dei termini del ravvedimento operoso al 30 aprile 2010 (anziché al 29 dicembre 2009) per i contribuenti residenti che svolgono attività lavorativa all’estero con accrediti dei proventi derivanti da tali attività su c/c esteri che non sono stati dichiarati nel quadro RW di Unico.

Resta fermo che l’importo della sanzione, previsto di regola per le dichiarazioni dei redditi presentate entro il 29 dicembre 2009, resta lo stesso anche se il ravvedimento avviene entro il termine prolungato del 30 aprile 2010.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto