Novità Irpef - Ires
17 Luglio 2010

Indicazioni dell’Agenzia delle Entrate sugli errori più comuni nella compilazione del Modello Unico PF.

Scarica il pdf

Con Comunicato del 28 giugno 2010 l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti sugli errori più comuni che si possono verificare nella compilazione del Modello Unico PF.

– In riferimento alle spese sanitarie non riportate inizialmente, può essere presentata una dichiarazione integrativa sia in via telematica, sia tramite posta, utlizzando un modello conforme a quello approvato per il periodo d’imposta al quale si riferisce la dichiarazione che si intende modificare o integrare. Il termine per la presentazione sarà quello previsto per la presentazione della dichiarazione dell’anno successivo.

– Se la residenza resta invariata o la variazione della residenza è intervenuta nell’ambito dello stesso Comune, deve essere compilato solo il rigo “domicilio fiscale al 01/01/2009”. Se cambia sia la residenza, che il Comune, devono essere compilati tutti e tre i righi: “domicilio fiscale al 01/01/2009”, “domicilio fiscale al 31/12/2009” e “domicilio fiscale al 01/01/2010”. Gli effetti del cambio di residenza si producono comunque dal 60º giorno successivo a quello in cui si è verificato.

– Nel caso di ristrutturazioni edilizie, devono essere indicati l’anno, l’importo ed il numero della rata.

– Riguardo al canone di locazione del contratto cointestato ad entrambi i coniugi, la detrazione prevista è del 50 % e spetta a ciascuno dei coniugi, almeno che uno dei due sia fiscalmente a carico dell’altro. Ciascuno dei coniugi dovrà riportare la propria quota – parte nell’apposito campo del modello.

         

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto