Immobili strumentali dei professionisti: chiarimenti sulle nuove disposizioni

Rispondendo ad un’interrogazione presentata in Commissione Finanze alla Camera, il sottosegretario all’Economia, ha fornito alcuni chiarimenti sulle nuove disposizioni sugli immobili strumentali per gli esercenti arti e professioni, introdotte dalla Finanziaria 2007.

In particolare, è stato precisato che:

  • le plusvalenze derivanti dalla cessioni di immobili strumentali vanno assoggettate a tassazione, solo se relative ad immobili acquistati successivamente al 1º gennaio 2007;
  • la deducibilità delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing è ammessa anche per gli studi associati, a condizione che l’immobile risulti iscritto nei pubblici registri a nome di tutti i partecipanti all’associazione professionale e sia utilizzato come bene strumentale all’esercizio della professione.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale