Il contributo all’affitto del dipendente trasferito è soggetto ad IRPEF: Sentenza della Cassazione

Con Sentenza 23 ottobre 2009, n. 22520, la Corte di Cassazione si è espressa in merito alla tassazione dei redditi da lavoro dipendente.

Secondo i giudici, qualora un lavoratore dipendente venga trasferito in una nuova sede di lavoro, dovendo affrontare il pagamento di un canone di locazione della casa più elevato rispetto a quello pagato in precedenza, le somme corrisposte dal datore di lavoro per far fronte a tali maggiori spese vanno assoggettate ad IRPEF.

In particolare, secondo la Corte devono essere assoggettati ad IRPEF tutti quei redditi che sono riconducibili al rapporto di lavoro.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale