Detrazione IRPEF 36%, IVA agevolata e indicazione del costo della manodopera

L’Agenzia delle Entrate durante un incontro con la stampa ha chiarito quali costi devono essere indicati in fattura per beneficiare della detrazione IRPEF del 36% e dell’IVA al 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

In fattura va annotato solo il costo della manodopera riferita ai dipendenti e non il lavoro prestato dal titolare. E’ possibile indicare un valore complessivo e, se l’esecuzione della prestazione è affidata a terzi, si dovrà indicare tale circostanza e, comunque, anche il costo della manodopera dell’impresa che ha realizzato i lavori.

L’Agenzia ha chiarito inoltre che il costo della manodopera va indicata solo se il contribuente intende usufruire di almeno una agevolazione (36% IRPEF o 10% IVA), mentre nulla deve essere indicato se la prestazione è normalmente soggetta all’aliquota del 10% ai sensi dell’art. 127-quaterdecies della tabella A, parte III, D.P.R. n. 633/1972, e non si intende beneficiare della detrazione IRPEF.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale