Deduzione delle perdite nelle società di persone: Sentenza della Cassazione

0 Flares 0 Flares ×

Con Sentenza 24 maggio 2006, n. 12332, la Corte di Cassazione si è espressa in merito all’ambito di applicazione dell’articolo 8, TUIR, disciplinante la determinazione del reddito complessivo per le società di persone e le associazioni derivanti dall’esercizio di arti e professioni.

Nello specifico, i Giudici hanno disposto che il limite alla deducibilità delle perdite, riconosciuta in misura proporzionale alla partecipazione che il socio detiene nella società, non trova applicazione nei confronti dei soci accomandatari. Ne consegue, che gli stessi possono portare interamente in deduzione anche le perdite che eccedono il capitale sociale.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale