NULL
Novità Irpef - Ires
8 Gennaio 2010

Deducibilità compromessa in presenza di operazioni inesistenti: Sentenza della Cassazione

Scarica il pdf

Con Ordinanza 30 novembre 2009, n. 25141, la sezione tributaria della Corte di Cassazione ha disposto che in presenza di operazioni soggettivamente inesistenti, i relativi costi risultano deducibili dal reddito di impresa solamente se il contribuente riesce a documentarli con certezza e nel loro esatto ammontare.

Secondo i giudici, infatti, l’inesistenza delle suddette operazioni fa venir meno l’attendibilità delle scritture contabili; di conseguenza, l’acquisto della merce deve risultare da elementi certi e precisi a prescindere dalla presenza del requisito di inerenza.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto