Novità Irpef - Ires
19 Luglio 2008

Credito d’imposta per redditi prodotti all’estero solo se c’è una stabile organizzazione

Scarica il pdf

Con Risoluzione 3 luglio 2008, n. 277, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito al credito d’imposta per i redditi prodotti all’estero.

L’Amministrazione finanziaria, ha precisato che le imposte pagate dall’impresa italiana all’estero possono configurarsi come credito d’imposta soltanto qualora l’impresa svolga la propria attività nel territorio straniero:

  • per mezzo di una stabile organizzazione, intesa come una sede fissa di affari in cui l’impresa esercita in tutto o in parte la sua attività;
  • per un periodo superiore a dodici mesi.

Diversamente, la società deve chiedere il rimborso alle autorità estere di quanto indebitamente pagato, senza poter indicare nel quadro CE (credito d’imposta per redditi prodotti all’estero) l’ammontare delle imposte versate.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto