Novità Irpef - Ires
21 Aprile 2008

Contratto di associazione in partecipazione: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 10 aprile 2008, n. 145, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina fiscale applicabile al contratto di associazione in partecipazione in caso di apporto di capitale e lavoro.

Secondo l’Amministrazione finanziaria, il contratto di associazione in partecipazione nel quale l’associato oltre alla propria opera, apporta anche conferimenti in denaro, si configura come associazione di tipo misto, anche nell’ipotesi in cui tali somme siano state versate a titolo di garanzia.

Ciò significa che la remunerazione percepita dall’associato rappresenta per quest’ultimo reddito assimilato ai dividendi (tassato al 40% o con ritenuta secca del 12,50%), e per l’associante un costo indeducibile. E’ precisato, infatti, che solo in caso di apporto di opere o servizi dell’associato, la sua remunerazione è qualificabile come reddito da lavoro autonomo ed è costo deducibile dal redddito dell’associante.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto