NULL
Novità Irpef - Ires
10 Marzo 2007

Consolidato con la presenza di una società di comodo: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 8 marzo 2007, n. 36, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in ordine alle conseguenze fiscali che provoca la presenza di una società non operativa (di comodo) in un gruppo societario che ha optato per il consolidato.

Fornendo un’interpretazione penalizzante, l’Amministrazione finanziaria ha in particolare disposto che nel caso in cui il reddito della società di comodo, determinato in modo forfetario:

  • sia superiore a quello determinato secondo le norme ordinarie del TUIR, la consolidata deve trasferire al gruppo il maggior valore e la consolidante non può effettuare su di esso alcuna rettifica in diminuzione;
  • sia inferiore a quello determinato secondo le norme ordinarie del TUIR, la consolidata deve trasferire al gruppo questo secondo maggior valore e la consolidante può effettuare su di esso le rettifiche in diminuzione fino ad un importo pari all’eccedenza, ossia alla differenza tra i due redditi.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
24 Giugno 2022
Contributo straordinario sugli extraprofitti contro il caro bollette: ecco gli adempimenti dichiarativi e di versamento.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 17 giugno 2022, sono...

24 Giugno 2022
Contributo straordinario a carico delle aziende energetiche: pubblicate le risposte alle domande più frequenti.

Pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate le risposte alle domande più...

24 Giugno 2022
Comunione gratuita di terreni tra colottizzanti: quale trattamento ai fini delle imposte indirette e dirette?

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla tassazione da applicare, ai fini...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto