Collaborazioni del professionista e IRAP: Sentenza della Cassazione

Con Sentenza n. 10594 depositata il 9 maggio 2007, la Corte di Cassazione ha fornito chiarimenti in merito all’assoggettabilità ad IRAP dei rapporti di collaborazione coordinata e continuativa intrattenuti da professionisti.

La Corte ha stabilito che i redditi derivanti da co.co.co. se percepiti da professionisti non rientrano nella base imponibile dell’IRAP; nel caso specifico, un commercialista aveva richiesto l’esenzione dalla citata imposta per il compenso percepito quale consigliere di amministrazione in una società.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale