Gesti

Scarica il pdf

Software: Gesti

Autore: Fair planning

Prezzo: 

La Fair Planning, societa’ cooperativa di professionisti esperta in servizi di consulenza per le imprese, ha creato il software ”Gesti”, destinato ad aiutare gli enti non profit di piccole e medie dimensioni nell’attività di gestione contabile ed amministrativa. Si tratta del primo software gestionale riservato al Terzo Settore. Verrà commercializzato direttamente dalla Fair Planning attraverso la propria rete di vendita e on-line attraverso il portale SetupImpresa.it.

Il software può essere personalizzato, consentendo l’inserimento dei dati dell’ente che lo utilizza e di tutti coloro che collaborano all’interno dell’ente. E’ caratterizzato da una suddivisione in moduli:

1) Il primo modulo riguarda la contabilità ed il correlato rendiconto/bilancio, comprensivo di nota integrativa e relazione di missione. Nella contabilità si applica il principio di cassa ed un piano dei conti specifico per ogni tipo di ente. Viene data, inoltre, la possibilità di personalizzare ulteriormente il piano dei conti in modo tale da soddisfare le proprie specifiche esigenze. La struttura della contabilità è costruita per gestire anche le raccolte pubbliche di fondi in base alle norme di legge. E’ prevista la possibilità di stampare il libro giornale, inteso come elenco cronologico delle scritture registrate, e un rendiconto sintetico o un rendiconto analitico.

2) Il secondo modulo è dedicato al solo rendiconto o bilancio, con nota integrativa e relazione di missione, senza inserimento delle rilevazioni contabili. Il prodotto dà la possibilità alle aziende che già utilizzano un programma di contabilità di riclassificare il proprio rendiconto/bilancio, tenendo conto dei prospetti previsti dalle linee guida emanate dall’Agenzia per le Onlus, oppure di realizzare un bilancio in formato Cee sulla base delle proprie risultanze contabili. E’ possibile attivare un meccanismo di importazione dei dati, adeguatamente inizializzati.

3) Il terzo modulo è il più complesso e riguarda la gestione amministrativa. In questa parte del programma è fornita la possibilità di ottenere uno schema di statuto dell’ente sulla base di una procedura che prevede la semplice risposta ad una serie di domande; gestire la verbalizzazione delle riunioni degli organi dell’ente; avere a disposizione dei modelli di atti da utilizzare nelle campagne di raccolta fondi; gestire le richieste di iscrizione a pubblici registri, come l’iscrizione all’anagrafe delle Onlus o ai registri del volontariato; gestire eventuali rapporti di lavoro subordinato, occasionale, parasubordinato o di altro tipo; predisporre il bilancio sociale e lettere o comunicazioni rivolte agli associati o donatori attuali o potenziali.

Accanto all’uso del programma, è prevista anche la possibilità per gli utenti di usufruire del supporto consulenziale di una rete di professionisti specializzati che opera su tutto il territorio nazionale.

Questo software si presenta come uno strumento semplice da utilizzare che consente una gestione completa degli enti che operano nel Settore del Sociale, offrendo delle soluzioni pratiche a tutte le molteplici questioni che si presentano nell’assolvimento dei diversi adempimenti, soprattutto burocratici, specifici di tali categorie di enti. Particolarmente interessanti, inoltre, sono le opportunità di personalizzare il programma adattandolo alla particolare forma adottata dall’ente ed alle sue necessità.

E’ destinato direttamente a tutti gli enti non profit, e può essere applicato a tutte le categorie attualmente previste dal codice civile e dalle leggi speciali, dalle associazioni e dalle fondazioni alle società di mutuo soccorso ed alle associazioni sportive dilettantistiche, dalle Onlus alle imprese sociali ed agli enti ecclesiastici. Naturalmente questo programma può essere consigliato anche ai consulenti, che potranno utilizzarlo altresì per gestire enti tra loro differenti.

 

 

Sommario Software

 

Articoli correlati
22 Ottobre 2021
Emergenza Coronavirus: la rinuncia ai crediti per canoni scaduti vale come riduzione dei ricavi.

Come deve essere qualificata la rinuncia a crediti relativi a canoni di affitto...

22 Ottobre 2021
Credito d’imposta per botteghe e negozi: no se l’attività poteva rimanere aperta.

L'Agenzia delle Entrate ha espresso il proprio parere riguardo ad una questione relativa...

22 Ottobre 2021
Partite Iva con riduzione del volume d’affari: le regole della definizione agevolata delle comunicazioni di irregolarità.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 18 ottobre 2021, è...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto