NULL
Faq legale
1 Gennaio 1970

Il franchising

Scarica il pdf

Il contratto di franchising è il contratto col quale un imprenditore (detto franchisor, o affiliante, o concedente) attribuisce ad altro imprenditore (detto franchisee) il diritto di vendere suoi prodotti o servizi, utilizzando il suo marchio, i suoi segni distintivi, le sue conoscenze tecniche e i brevetti, fornendo assistenza commerciale e formativa, e condividendo le risorse pubblicitarie. Come corrispettivo la controparte versa in genere una somma quale diritto d’entrata (entry fee) e un canone periodico (royalty).
Il contratto si franchising, di origine anglosassone, si sta diffondendo assai rapidamente anche nel nostro paese e interessa soprattutto distributori di benzina, catene di fast-food, autonoleggi, negozi di abbigliamento, etc.).

Articoli correlati
23 Settembre 2022
La fatturazione elettronica

Pubblichiamo un utile riepilogo sulla fatturazione elettronica, a tre anni di distanza...

23 Settembre 2022
Bonus chef: ecco le modalità di attuazione.

Con un Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, adottato di concerto con il...

23 Settembre 2022
Nuovi chiarimenti sulla nomina del rappresentante fiscale.

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla possibilità per le società...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto