NULL
Faq legale
1 Gennaio 1970

A quanto ammonta il tasso di interesse legale?

Scarica il pdf

Il tasso di interesse legale, a seguito della riforma dell’art. 1284 c.c. decretata dalla L. 662/96, è facoltativamente stabilito anno per anno dal Ministro del Tesoro, che provvede con decreto.
L’ultimo provvedimento in tal senso è stato il D.M. 11.12.2001, con il quale la misura del saggio degli interessi legali di cui all’art. 1284 del codice civile è stata fissata al 3% in ragione d’anno, con decorrenza dall’1.1.2002.
Per i periodi precedenti ci si può riferire alla seguente tabella:

 
Giorno di decorrenza (e provvedimento)
Tasso
21 aprile 1942 (R.D. 262/42)
5.0 %
16 dicembre 1990 (L. 353/90)
10.0 %
1 gennaio 1997 (L. 662/96)
5.0 %
1 gennaio 1999 (D.M. 10.12.1998)
2.5 %
1 gennaio 2001 (D.M. 11.12.2000)
3.5 %
1 gennaio 2002 (D.M. 11.12.2001)
3.0 %
1 gennaio 2004 (D.M. 1.12.2003)
2.5 %

 
Sempre l’art. 1284 c.c. prevede che, in caso il Ministro del Tesoro non provveda entro il 15 dicembre, il tasso dell’interesse legale rimane invariato per l’anno successivo.

Articoli correlati
12 Luglio 2024
Sistema tessera sanitaria: aggiunte nuove funzionalità

Il sistema tessera sanitaria è stato recentemente aggiornato per includere nuove...

12 Luglio 2024
Aggiornamento dei Paesi dello scambio automatico conti finanziari

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) ha pubblicato un decreto, disponibile...

12 Luglio 2024
Come correggere le anomalie degli aiuti di Stato non registrati

L’Amministrazione finanziaria comunica ai contribuenti le irregolarità che hanno...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto