string(14) "sidebar attiva"
Altre Novità
Scritto da:
12 Maggio 2023
4 Minuti di lettura

Bonus edilizi: ecco i codici opzione

Scarica il pdf

La risoluzione n° 19 del 2 maggio 2023 dell’Agenzia delle Entrate ha come oggetto “l’istituzione dei codici tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, dei crediti, ceduti o fruiti come sconto ai sensi dell’articolo 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, relativi al Superbonus, al Sismabonus e al bonus barriere architettoniche”.  Fa riferimento alla suddivisione dei crediti d’imposta derivanti dalle opzioni per la prima cessione o per lo sconto comunicate all’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo 2023, relativamente alle detrazioni di cui all’articolo 119 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Superbonus), all’articolo 16, commi da 1-bis a 1-septies, del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63 (Sismabonus) e all’articolo 119-ter del citato decreto-legge n. 34 del 2020 (superamento ed eliminazione di barriere architettoniche).

La disposizione consente la ripartizione in dieci rate annuali di pari importo della quota residua di ciascuna rata annuale dei crediti d’imposta non ancora utilizzati, previo invio di una comunicazione all’Agenzia delle Entrate da parte del fornitore o del cessionario, da effettuarsi in via telematica. La comunicazione distingue i crediti derivanti dalle suddette opzioni comunicate all’Agenzia delle Entrate successivamente al 1° aprile 2023, indicando i nuovi codici tributo istituiti.

Codici opzione dei bonus edilizi

Il Ministero delle Finanze italiano ha introdotto i codici opzione per il Bonus Fiscale per la ristrutturazione edilizia, il Bonus Mobili e per l’acquisto di elettrodomestici a basso consumo energetico. Questi codici opzione, che sono diventati operativi dal 1° aprile 2021, consentono ai contribuenti di scegliere tra diverse opzioni relative alla modalità di accesso al bonus fiscale.

In particolare, per il Bonus Fiscale per la ristrutturazione edilizia, i contribuenti possono scegliere tra due opzioni: “Cessione del credito” o “Sconto in fattura”. Nel primo caso, il contribuente può cedere il proprio credito d’imposta ad altri soggetti, come banche o fornitori di servizi edilizi, in cambio di liquidità immediata. Nel secondo caso, invece, il contribuente può scegliere di ottenere uno sconto diretto sulla fattura dei lavori di ristrutturazione.

Come si possono riscuotere i crediti?

Per quanto riguarda il Bonus Mobili, i contribuenti possono scegliere tra tre opzioni: “Cessione del credito”, “Sconto in fattura” o “Acquisto diretto”. Nel primo caso, il contribuente può cedere il proprio credito d’imposta ad altri soggetti, come negozi di arredamento, in cambio di uno sconto sul prezzo di acquisto dei mobili. Nel secondo caso, il contribuente può ottenere uno sconto diretto sulla fattura dei mobili acquistati. Infine, nel terzo caso, il contribuente può acquistare direttamente i mobili senza ottenere uno sconto immediato, ma usufruendo del Bonus Fiscale in sede di dichiarazione dei redditi.

Per l’acquisto di elettrodomestici a basso consumo energetico, invece, è prevista solo l’opzione dell'”Acquisto diretto”, ovvero l’acquisto diretto degli elettrodomestici senza sconti immediati, ma con l’opzione di usufruire del Bonus Fiscale in sede di dichiarazione dei redditi.

In generale, l’introduzione dei codici opzione mira a semplificare l’accesso al Bonus Fiscale per i contribuenti, offrendo loro maggiore flessibilità nella scelta delle modalità di utilizzo del credito d’imposta.

Elenco codici opzione dei bonus edilizi:

  • “7709” denominato “CESSIONE CREDITO – SUPERBONUS art. 119 DL n. 34/2020 – art. 121 DL n. 34/2020 – OPZIONI DAL 01/04/2023”
  • “7719” denominato “SCONTO – SUPERBONUS art. 119 DL n. 34/2020 – art. 121 DL n. 34/2020 – OPZIONI DAL 01/04/2023”
  • “7738” denominato “CESSIONE CREDITO – SISMABONUS art. 16 DL n. 63/2013 – art. 121 DL n. 34/2020 – OPZIONI DAL 01/04/2023”
  • “7739” denominato “SCONTO – SISMABONUS art. 16 DL n. 63/2013 – art. 121 DL n. 34/2020 – OPZIONI DAL 01/04/2023”
  • “7710” denominato “CESSIONE CREDITO – ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE art. 119-ter DL n. 34/2020 – art. 121 DL n. 34/2020– OPZIONI DAL 01/04/2023”
  • “7740” denominato “SCONTO – ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE art. 119-ter DL n. 34/2020 – art. 121 DL n. 34/2020 – OPZIONI DAL 01/04/2023”.

Articoli correlati
12 Aprile 2024
Hai ricevuto la busta paga e non ti è stata retribuita la festività per il giorno di Pasqua? Ecco il motivo

Molti lavoratori non hanno ricevuto in busta paga alcuna retribuzione per la...

12 Aprile 2024
Detrazione Irpef 2023 invariata per atenei non statali

Le regole relative alla detrazione Irpef per le spese universitarie sostenute presso...

12 Aprile 2024
Stock option da Oic a Ias/Ifrs, deducibili solo nell’anno di passaggio

Il passaggio dalle norme contabili nazionali (Oic) agli standard internazionali...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto