NULL
Altre Novità
19 Maggio 2005

Venditori porta a porta: precisazioni dall’INPS sull’imponibile previdenziale

Scarica il pdf

L’INPS con Messaggio 2 maggio 2005, n. 17078, ha precisato che per gli incaricati alla vendita a domicilio, l’imponibile previdenziale da considerare è dato dall’importo delle provvigioni al netto della deduzione forfetaria per spese di produzione del 22%, a cui va sottratto l’importo di euro 5.000,00 esente da contribuzione.

Pertanto, il limite di euro 5.000,00 fissato a partire dal 2004 dall’art. 44, comma 2, D.L. n. 269/2003 per l’insorgenza dell’obbligo di iscrizione e contribuzione alla Gestione separata INPS per tali soggetti, va inteso come limite di reddito previdenziale, al netto della deduzione del 22%.

Fonte:  www.seac.it

 

Articoli correlati
23 Settembre 2022
La fatturazione elettronica

Pubblichiamo un utile riepilogo sulla fatturazione elettronica, a tre anni di distanza...

23 Settembre 2022
Bonus chef: ecco le modalità di attuazione.

Con un Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, adottato di concerto con il...

23 Settembre 2022
Nuovi chiarimenti sulla nomina del rappresentante fiscale.

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla possibilità per le società...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto