Tremonti-Sud: benefici per l’attività di pesca

Con Risoluzione 15 febbraio 2005, n. 16, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruizione del bonus per gli investimenti nelle aree svantaggiate del Mezzogiorno e del Centro-nord, riconosciuto dall’art. 8, Legge n. 388/2000, da parte delle imprese che esercitano la pesca.

Le Entrate chiariscono che:

·1 in caso di pesca costiera locale e ravvicinata si può beneficiare del credito d’imposta per gli investimenti anche in assenza di una struttura sulla terra ferma;

·2 in caso di pesca mediterranea e oceanica è necessario che gli stabilimenti (uffici, magazzini, impianti per la lavorazione, ecc.) siano localizzati sulla terra ferma allo scopo di collegare l’attività produttiva alla zona svantaggiata.

Fonte:  www.seac.it