Altre Novità
8 Gennaio 2010

Raddoppiati i termini di accertamento in caso violazioni penali: Circolare delle Entrate

Scarica il pdf

Con Circolare 23 dicembre 2009, n. 54, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, in merito a quanto stabilito dal D.L. n. 223/2006, devono considerarsi doppi i termini di accertamento in presenza di violazioni che assumono rilevanza penale.

Pertanto, nelle suddette eventualità gli uffici fiscali possono notificare l’accertamento:

  • entro il 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione;
  • entro il 31 dicembre del decimo anno successivo in caso di mancata presentazione della dichiarazione.

Secondo l’Agenzia, infatti, l’ampliamento dei termini di accertamento è direttamente collegato all’obbligo di denuncia della violazione da parte dei verificatori e non all’esito del procedimento penale instaurato per effetto della denuncia di reato.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: al via nuovi contributi a fondo perduto.

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2021 ed è entrato in vigore...

11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: aiuti per le attività chiuse, proroga credito d’imposta per locazioni non abitative e riduzioni Tari.

Ecco nuove ed ulteriori misure introdotte con il cosiddetto Decreto "Sostegni...

11 Giugno 2021
Dichiarazione dei redditi 2021: chiarimenti sulla compilazione in caso di indennità di disoccupazione percepita nel 2020.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla compilazione della...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto