NULL
Altre Novità
8 Gennaio 2010

Raddoppiati i termini di accertamento in caso violazioni penali: Circolare delle Entrate

Scarica il pdf

Con Circolare 23 dicembre 2009, n. 54, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, in merito a quanto stabilito dal D.L. n. 223/2006, devono considerarsi doppi i termini di accertamento in presenza di violazioni che assumono rilevanza penale.

Pertanto, nelle suddette eventualità gli uffici fiscali possono notificare l’accertamento:

  • entro il 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione;
  • entro il 31 dicembre del decimo anno successivo in caso di mancata presentazione della dichiarazione.

Secondo l’Agenzia, infatti, l’ampliamento dei termini di accertamento è direttamente collegato all’obbligo di denuncia della violazione da parte dei verificatori e non all’esito del procedimento penale instaurato per effetto della denuncia di reato.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
2 Dicembre 2022
Sì al Superbonus in caso di installazione dell’ascensore esterno all’edificio.

L'Agenzia delle Entrate ha risposto ad un nuovo quesito riguardante il Superbonus. A...

2 Dicembre 2022
La cessione di smart box resta esclusa dall’esterometro.

Le cessioni degli "smart box" rientrano nei dati che devono essere comunicati tramite...

25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto