Procedura di autorizzazione più rigida per l’avvio di una nuova attività

Con il D.L. n. 35/2005 (Decreto sulla competitività), è stata introdotta una procedura più rigida e complessa per l’autorizzazione e l’avvio di una nuova attività.

In particolare il nuovo procedimento, analogo a quello previsto per gli interventi edilizi, prevede che chi intende avviare la nuova attività soggetta ad autorizzazioni e licenze deve presentare all’ente competente:

  • la dichiarazione attestante il possesso dei requisiti necessari almeno 30 giorni prima dell’inizio effettivo dell’attività;
  • la comunicazione indicante la data di inizio attività nel momento del suo effettivo avvio (almeno 30 giorni dopo l’invio della dichiarazione di possesso dei requisiti).

L’Ente ha 30 giorni dal ricevimento di tale ultima comunicazione per ordinare la cessazione dell’attività per mancanza dei requisiti richiesti.

Fonte:  www.seac.it