Procedura dei pagamenti da parte delle PA per importi superiori a 10.000 euro

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 14 marzo 2008, n. 63, il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 18 gennaio 2008, n. 40, che dà attuazione all’articolo 48-bis del DPR 602/73 in materia di pagamenti effettuati dalle pubbliche amministrazioni.

In base a tale provvedimento gli enti pubblici, prima di effettuare il pagamento di importi superiori a 10.000 euro, devono assicurarsi che a carico del creditore non risultino debiti nei confronti dell’Erario. Qualora risultino inadempienze:

  • l’Ente pubblico non procede al pagamento fino alla concorrenza del debito;
  • la sospensione del pagamento dura 30 giorni, ovvero il tempo a disposizione per notificare l’ordine di versamento delle somme all’Erario;
  • trascorsi i 30 giorni, l’Ente pubblico procede al pagamento del debito.

La misura in esame, non è ancora operativa per le società a prevalente partecipazione pubblica , per le quali è prevista l’emanazione di un apposito decreto.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale