Altre Novità
22 Maggio 2009

Notifica dell’avviso di accertamento: Sentenza della Cassazione

Scarica il pdf

Con Sentenza 4 maggio 2009, n. 10177, la Corte di Cassazione si è espressa in merito alle corrette modalità di applicazione delle norme tributarie che regolano la notifica degli atti di accertamento al contribuente.

Secondo i giudici, nell’ipotesi di temporanea impossibilità a ricevere l’atto presso la sede dell’azienda (ad esempio, perché la sede legale è vuota), non è sufficiente l’affissione dell’avviso in Comune e presso l’Albo pretorio, con successiva notifica presso il domicilio del contribuente.

Affinché la procedura di notifica si possa ritenere corretta, il messo notificatore, infatti, è tenuto anche all’affissione dell’atto sulla porta di entrata dell’azienda.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
24 Settembre 2021
L’oggetto sociale della start-up innovativa.

I requisiti richiesti dalla legge. Per ottenere la qualifica di start-up innovativa...

24 Settembre 2021
Immobili in corso di definizione: ammesso il Superbonus a certe condizioni.

Nuovi chiarimenti sull'applicazione del Superbonus. Il contribuente istante è...

24 Settembre 2021
Detassazione per contributi ed indennità per emergenza Coronavirus.

Il nuovo quesito affrontato dall'Agenzia delle Entrate riguarda il corretto trattamento...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto