Altre Novità
20 Gennaio 2007

Invio telematico degli atti societari alla CCIAA: chiarimenti del Ministero dello sviluppo economico

Scarica il pdf

Con Nota 17 gennaio 2007, prot. 549, il Ministero dello sviluppo economico ha stabilito che tra gli atti societari, previsti dall’art. 31, comma 2-quinques, Legge n. 340/2000, che i dottori commercialisti e ragionieri possono presentare telematicamente al registro imprese, rientrano tutti gli atti comunque riconducibili ad una società, compresi quelli riferiti ai soggetti che intrattengono rapporti organici con la società medesima.

Viene inoltre chiarito che, ai sensi del citato art. 31 e dell’art. 23, D.Lgs. n. 82/2005, non è più accettabile il deposito di pratiche firmate con il sistema della procura speciale e che la facoltà di attestazione della conformità all’originale della documentazione trasmessa debba essere limitata ai documenti di cui all’art. 2435 c.c. (bilancio e relative relazioni, verbale di approvazione,elenco soci, ecc.).

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
30 Aprile 2021
Superbonus e contributi pubblici per la ricostruzione: sì alla cumulabilità

L'Agenzia delle Entrate, nella Risoluzione n. 28 del 23 aprile 2021, si è occupata della...

30 Aprile 2021
Il dipendente di una società italiana che risiede nel Paese estero e lì opera con il telelavoro non paga tasse in Italia

Quale regime fiscale è applicabile al lavoratore dipendente di una società italiana che...

30 Aprile 2021
Agevolazioni del Decreto Crescita 2019: non si considerano le vendite di immobili in corso di costruzione

L'Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito riguardante l'applicazione delle...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto