NULL
Altre Novità
13 Ottobre 2007

Impugnabili gli atti anche se non elencati dalla legge

Scarica il pdf

Con Sentenza n. 21405/2007, depositata l’8 ottobre 2007, la Corte di Cassazione ha affermato che un atto può essere impugnato davanti all’organo giudiziale anche se questo non è compreso dalle norme sul processo tributario.

Ciò che conta è che l’atto contenga una pretesta tributaria definitiva. E’ perciò impugnabile, nonostante la sua mancata menzione, anche l’invito al pagamento inviato dal Comune al contribuente.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
5 Agosto 2022
Vi aspettiamo a settembre

La redazione dà appuntamento a settembre per le prossime notizie e augura buone vacanze...

4 Agosto 2022
Social bonus: arriva il regolamento per l’attuazione del credito d’imposta.

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 14 luglio 2022 il Decreto del Ministero...

4 Agosto 2022
L’Agenzia delle Entrate istituisce i codici tributo per utilizzare tre nuovi crediti d’imposta.

Con tre diverse Risoluzioni dell'Agenzia delle Entrate del 27 luglio 2022 sono stati...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto