Imposte ipotecarie e catastali nelle permute immobiliari: Circolare delle Entrate

Con Circolare 13 febbraio 2007, n. 8, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione delle imposte ipotecarie e catastali nel contratto di permuta immobiliare.

In particolare, ha disposto che:

  • per quanto riguarda l’imposta ipotecaria, la base imponibile è pari al valore del bene, tra quelli rientranti nella permuta, che consente la determinazione dell’imposta di maggiore importo. In tale ipotesi si ha un’unica formalità di trascrizione, con conseguente unico versamento dell’imposta ipotecaria;
  • per quanto riguarda l’imposta catastale, la stessa deve essere versata relativamente a tutti gli immobili rientranti nel contratto di permuta, in quanto si ha per ogni immobile una specifica voltura immobiliare, che va autonomamente assoggettata a tassazione.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale