Altre Novità
28 Marzo 2008

Imposta di bollo richiesta per i danni causati da animali selvatici: Risoluzione

Scarica il pdf

Con Risoluzione 27 marzo 2008, n. 109, l’Agenzia delle Entrate, in risposta ad un interpello concernente l’interpretazione dell’articolo 21-bis della tabella allegata al DPR n. 642/1972, ha fornito chiarimenti in merito all’esenzione dell’imposta di bollo per l’istanza di risarcimento danni causati da animali selvatici alle coltivazioni.

L’Amministrazione finanziaria ha spiegato che l’esenzione dall’imposta di bollo in caso di presentazione di istanza di risarcimento per i danni causati da fauna selvatica opera nei confronti dei produttori agricoli che lamentino pregiudizio alle attività agro-forestali o zootecniche esercitate.

Riguardo a quanto sopra specificato, si evidenzia che l’Agenzia si era già espressa in due precedenti risoluzioni n. 101, luglio 2001 e n. 291, 9 settembre 2002.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto