Finanziaria 2005: incentivi per l’insediamento nei piccoli Comuni montani sottodotati

Con i commi da 54 a 56 la Finanziaria 2005 prevede lo stanziamento di 5 milioni di euro per l’anno 2005, al fine di costituire un fondo presso il Ministero dell’Interno, per incentivare:

  • l’insediamento di attività produttive e commerciali,
  • il recupero di manufatti,
  • il recupero di edifici e case rurali,
  • il recupero di antichi mestieri,
  • nei piccoli Comuni montani considerati sottodotati.

    I Comuni montani sono considerati "piccoli" quando risultano avere una popolazione inferiore ai 1.000 abitanti, mentre sono considerati "sottodotati" quando vengono identificati come tali dal "confronto tra le risorse di ciascun ente […] e la quota di fabbisogno corrispondente alla percentuale generale delle risorse complessive rispetto ai fabbisogni complessivi" così come previsto dal D.Lgs. 30 giugno 1997, n. 244.

    Fonte:  www.seac.it