Fideiussioni: applicazione dell’imposta di registro

Con Sentenza 2 settembre 2004, n. 17723, la Corte di Cassazione ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’imposta di registro sulla prestazione di garanzie fideiussorie.

Secondo la Corte, in caso di confidesiussione o fideiussione cumulativa, in quanto espressione di un comune intento negoziale di garanzia, l’imposta di registro è unica, mentre nel caso di fideiussione plurima, la medesima imposta è dovuta per ogni singolo atto.

Fonte:   www.seac.it