NULL
Altre Novità
14 Marzo 2009

Erronea presentazione di istanza di rimborso: Sentenza della Cassazione

Scarica il pdf

Con Sentenza 27 febbraio 2009, n. 4773, la sezione tributaria della Corte di Cassazione, in disaccordo con l’orientamento prevalente della Suprema Corte, ha stabilito che l’istanza di rimborso presentata dal contribuente ad un ufficio dell’Amministrazione finanziaria incompetente, funzionalmente o territorialmente, è valida ed efficace, nonché atta a interrompere il termine di decadenza di 48 mesi dal versamento, di cui all’articolo 38, DPR n. 602/1973.

La Corte, nel richiamare il principio di “costante collaborazione tra organi“, ha previsto l’obbligo per l’ufficio che riceve erroneamente la richiesta di provvedere alla trasmissione della stessa al competente organo dell’Amministrazione.

Infine, l’istanza irregolarmente presentata è idonea a far decorrere i termini per il silenzio-rifiuto, impugnabile innanzi alle Commissioni tributarie.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto