Domicilio fiscale delle società: fa fede l’indirizzo contenuto nella denuncia dei redditi

La Corte di Cassazione con Sentenza 20 aprile 2007, n. 9393, ha fornito chiarimenti in merito alla notifica della cartella di pagamento nel caso in cui una società abbia trasferito la propria sede legale.

Nel caso in esame, la Suprema Corte ha precisato, richiamando l’art. 60, D.P.R. n. 600/1973, che il luogo corretto cui va notificato l’avviso di pagamento va desunto dalla dichiarazione annuale, se successiva alla eventuale comunicazione di variazione dell’indirizzo della sede legale o amministrativa fatta dalla società.

L’indicazione in dichiarazione di un recapito diverso da quello precedentemente dichiarato con l’apposita comunicazione, deve infatti essere interpretato come una nuova rettifica del domicilio.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale