Altre Novità
22 Novembre 2008

Detrazione imposta di bollo per prestazione sanitaria: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 18 novembre 2008, n. 444, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che l’imposta di bollo per le prestazioni professionali sanitarie di importo superiore ad euro 77,47 costituisce costo accessorio e può essere computato nella determinazione dell’onere detraibile solo nel caso in cui l’imposta sia stata:

  • traslata sul cliente da parte del professionista e separatamente addebitata nella fattura o ricevuta emessa;
  • assolta in sede di regolarizzazione presso l’ufficio competente da parte del cliente a cui sia stato consegnato dal professionista un atto per il quale l’imposta non è stata assolta.

L’Amministrazione finanziaria precisa al riguardo che il soggetto obbligato all’apposizione della marca da bollo è il medico, ma che il cliente è tenuto a regolarizzare l’eventuale omissione, in quanto solidamente responsabile.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto