NULL
Altre Novità
4 Aprile 2005

Concorsi e operazioni a premio: risposte del Ministero delle attività produttive

Scarica il pdf

Il Ministero delle Attività produttive ha fornito attraverso il proprio sito internet alcuni chiarimenti riguardanti la disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio (D.P.R. n. 430/2001).

In merito alle operazioni promozionali effettuate dalle imprese di distribuzione, che prevedono la promessa di uno sconto su una spesa generica futura, il Ministero ha chiarito che dette operazioni non sono escluse dall’applicazione della normativa riguardante i concorsi a premio.

Tale esclusione, infatti, è prevista solo nei casi in cui, a seguito dell’acquisto di un particolare bene, il premio è costituito dallo sconto sul prezzo di quello stesso prodotto o servizio, o un suo surrogato, e non su una spesa generica.

Fonte:  www.seac.it

Articoli correlati
21 Giugno 2024
Aggiornamento normativo del modello liquidazioni periodiche Iva

La nuova versione del modulo per le liquidazioni periodiche dell’Iva è stata...

21 Giugno 2024
Imponibile sulle donazioni di quote sociali ai familiari se il controllo già c’è

Per beneficiare dell’agevolazione volta a favorire il passaggio generazionale delle...

21 Giugno 2024
Agevolazioni ufficiali per gli anziani non autosufficienti

Le nuove disposizioni, anche relative alle agevolazioni per gli anziani non...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto








    NULL
    Novità Irpef - Ires

    Concorsi e operazioni a premio: risposte del Ministero delle attività produttive

    Scarica il pdf

    Il Ministero delle Attività produttive ha fornito attraverso il proprio sito internet alcuni chiarimenti riguardanti la disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio (D.P.R. n. 430/2001).

    In merito alle operazioni promozionali effettuate dalle imprese di distribuzione, che prevedono la promessa di uno sconto su una spesa generica futura, il Ministero ha chiarito che dette operazioni non sono escluse dall’applicazione della normativa riguardante i concorsi a premio.

    Tale esclusione, infatti, è prevista solo nei casi in cui, a seguito dell’acquisto di un particolare bene, il premio è costituito dallo sconto sul prezzo di quello stesso prodotto o servizio, o un suo surrogato, e non su una spesa generica.

    Fonte:  www.seac.it

    Articoli correlati
    21 Giugno 2024
    Aggiornamento normativo del modello liquidazioni periodiche Iva

    La nuova versione del modulo per le liquidazioni periodiche dell’Iva è stata...

    21 Giugno 2024
    Imponibile sulle donazioni di quote sociali ai familiari se il controllo già c’è

    Per beneficiare dell’agevolazione volta a favorire il passaggio generazionale delle...

    21 Giugno 2024
    Agevolazioni ufficiali per gli anziani non autosufficienti

    Le nuove disposizioni, anche relative alle agevolazioni per gli anziani non...

    Affidati ad un professionista
    Richiedi una consulenza con un nostro esperto