Attività di intrattenimento e spettacolo: certificazione mista dei corrispettivi

Con Risoluzione 8 gennaio 2009, n. 7, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, per le piccole imprese esercenti attività di intrattenimento o di spettacolo, ai fini della certificazione dei corrispettivi è prevista la facoltà di non installare i misuratori fiscali e di adottare, invece, una modalità semplificata mediante rilascio di ricevute fiscali o di scontrini fiscali manuali.

Pertanto, i corrispettivi possono essere certificati tramite:

  • modalità ordinaria: i titoli di accesso sono emessi con gli appositi misuratori fiscali o biglietterie automatizzate;
  • modalità di certificazione semplificata: i “contribuenti minori” possono rilasciare ricevute fiscali o scontrini fiscali presso il luogo di svolgimento dello spettacolo.

Gli Uffici finanziari hanno, inoltre, precisato che le piccole imprese che certificano manualmente gli incassi hanno, comunque, la possibilità di avvalersi di terzi titolari di sistemi di emissione (es. per le prevendite), i quali provvederanno a certificare le prestazioni di intrattenimento con i titoli di accesso emessi mediante gli appositi misuratori fiscali o biglietterie automatizzate.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale