Altre Novità
1 Gennaio 1970

Applicabilità dell’imposta di bollo sulle cessioni di beni mobili: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 13 novembre 2006, n. 132, l’Agenzia delle Entrate, rispondendo ad un interpello proposto dall’ACI, ha confermato che nonostante le nuove, “gratuite”, forme di autenticazione introdotte dall’articolo 7, comma 1, Decreto Legge n 223/2006, non è cessato l’obbligo di versare l’imposta di bollo sull’autenticazione della sottoscrizione degli atti e delle dichiarazioni di alienazione di beni mobili registrati.

Ne consegue che l’autenticazione avente ad oggetto la sottoscrizione della dichiarazione di cessione di veicoli è ancora assoggettata ad imposta di bollo. Il versamento dell’imposta è, in particolare, dovuto non solo nel caso di autentica ricevuta da pubblici ufficiali, ma anche nelle ipotesi in cui la stessa sia ricevuta da dipendenti di strutture private.

Fonte:  www.seac.it
Articolo pubblicato in data 18.11.2006

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto