Ampliata la validità dell’applicazione degli studi di settore: Sentenza della Cassazione

Con Sentenza 15 dicembre 2006, n. 26919, la Corte di Cassazione ha disposto che l’accertamento induttivo basato su studi di settore riferiti al mercato al minuto è pienamente valido anche nell’ipotesi in cui sia applicato a contribuenti che:

  • effettuano attività all’ingrosso;
  • e, contestualmente, presentano contabilità aziendale sistematica e regolare.

La conclusione dei giudici, che costituisce una nuova estensiva interpretazione dell’articolo 39, D.P.R. n. 600/1973, consente pertanto al Fisco di applicare gli studi di settore anche in presenza di contabilità regolare, ed addirittura di rettificare il reddito della società all’ingrosso applicando lo strumento di accertamento elaborato per le società al minuto.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale