Altre Novità
15 Dicembre 2008

Accertamento legittimo se i conti sono irregolari

Scarica il pdf

Con Sentenza 4 dicembre 2008, n. 28795, la Corte di Cassazione ha dichiarato legittimo, nei confronti di un professionista, l’accertamento induttivo basato anche solo su presunzioni semplici, qualora vi siano gravi irregolarità contabili.

In particolare, secondo i giudici tutti i movimenti bancari vanno assunti come ricavi, nel caso in cui non siano giustificati dal contribuente sottoposto ad indagine. Spetta al fisco, invece, provare che un conto corrente formalmente intestato a terzi risulta riferibile al contribuente accertato: in tal caso gli elementi presuntivi devono avere, altresì, i requisiti di gravità, precisione e concordanza.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto