NULL
Altre Novità
14 Aprile 2008

Accertamento fiscale valido anche se basato su elementi ritrovati al di fuori dell’azienda

Scarica il pdf

Con Sentenza 31 marzo 2008, n. 8255, la Corte di Cassazione si è espressa in materia di accertamento fiscale.

I giudici della Suprema Corte, accogliendo un ricorso dell’Amministrazione finanziaria, hanno stabilito che l’accertamento fiscale è legittimo anche qualora sia fondato su elementi probatori acquisiti al di fuori della sede aziendale.

Nella fattispecie, hanno concluso che anche la documentazione rintracciata su floppy disk ritrovati nell’abitazione di un ex direttore dell’impresa costituisce valida prova di evasione fiscale.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
12 Aprile 2024
Hai ricevuto la busta paga e non ti è stata retribuita la festività per il giorno di Pasqua? Ecco il motivo

Molti lavoratori non hanno ricevuto in busta paga alcuna retribuzione per la...

12 Aprile 2024
Detrazione Irpef 2023 invariata per atenei non statali

Le regole relative alla detrazione Irpef per le spese universitarie sostenute presso...

12 Aprile 2024
Stock option da Oic a Ias/Ifrs, deducibili solo nell’anno di passaggio

Il passaggio dalle norme contabili nazionali (Oic) agli standard internazionali...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto