iva 14

Opzione per l’Iva di gruppo: le vecchie regole possono essere seguite ancora per un anno

15 Flares 15 Flares ×

L’Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire alcuni chiarimenti in merito alle modalità di comunicazione dell’opzione per la liquidazione dell’Iva di gruppo.

Con un Comunicato stampa del 10 febbraio 2017, infatti, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato che è ancora possibile utilizzare il modello Iva 26 con il quale veniva comunicata, in passato, l’opzione per l’Iva di gruppo. Dal 2018, invece, gli enti e le società commerciali potranno esercitare tale opzione esclusivamente nella dichiarazione annuale Iva, come previsto dalle nuove regole introdotte con la Legge di bilancio per il 2017.

Il modello Iva 26 potrà comunque continuare ad essere utilizzato per comunicare le variazioni intervenute nel corso dell’anno in relazione ai dati indicati al momento dell’adesione al regime dell’Iva di gruppo.

Il chiarimento si è reso necessario a seguito delle novità inserite nella Legge di bilancio per il 2017. Secondo la disciplina attualmente in vigore, la comunicazione all’Agenzia delle Entrate della scelta per la liquidazione dell’Iva di gruppo non avviene più tramite un modello a parte (modello Iva 26), ma direttamente nella dichiarazione Iva annuale presentata nell’anno a partire dal quale si intende esercitare l’opzione. Nel modello Iva 2017, infatti, è stato inserito un apposito quadro, il quadro VG, dedicato proprio alla comunicazione di tale scelta.

Per questo primo anno di applicazione delle nuove regole, però, come detto, saranno accettate anche le opzioni esercitate secondo le precedenti modalità.

15 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 Pin It Share 0 LinkedIn 14 Email -- 15 Flares ×