f24

Dichiarazione di successione: in uso il modello F24 per i relativi versamenti

0 Flares 0 Flares ×

Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 17 marzo 2016, è stato esteso l’utilizzo del modello F24 al pagamento delle somme dovute in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione.

A partire dal 1° aprile 2016, infatti, potranno essere versati mediante l’utilizzo del modello F24 i seguenti tributi, dovuti in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione:

  • l’imposta sulle successioni,
  • l’imposta ipotecaria,
  • l’imposta catastale,
  • le tasse ipotecarie,
  • l’imposta di bollo,
  • l’imposta comunale sull’incremento di valore degli immobili,
  • i tributi speciali,
  • i relativi accessori, interessi e sanzioni.

Con un’apposita Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate verranno istituiti i codici tributo da utilizzare per effettuare il versamento delle somme in questione e verranno indicate le modalità di compilazione del modello di pagamento.

Fino al 31 dicembre 2016, potrà continuare ad essere utilizzato, in alternativa, il modello F23, seguendo le modalità sino ad oggi in vigore.

Dal 1° gennaio 2017, invece, i versamenti suddetti dovranno essere effettuati esclusivamente con il modello F24.

Per quanto riguarda i versamenti richiesti con atti emessi dall’Agenzia delle Entrate, questi dovranno essere effettuati con il tipo di modello di pagamento allegato o indicato negli atti medesimi.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×